> CANTINA


Il caldo del giorno e l’umidità della notte, aiutano la Botrytis cinerea e l’uomo a produrre questo particolare vino.

In Sardegna, sin dall’antico periodo nuragico nell’età del bronzo, stante le oramai certe testimonianze, la produzione vitivinicola era abbondante e di primissimo livello. Tanto che il surplus delle varie zone dell’isola veniva commercializzato in tutto il Mediterraneo.

 

Vitigno: uve a bacca bianca autoctone.

 

Caratteristiche: colore intenso, giallo dorato sentori di frutta secca;minerale, gusto intenso, lungo e persistente.

 

Grado alcolico: 15% Vol

 

Temperatura di Servizio: 10° C.